CENTRO STUDI AMERICANISTICI “CIRCOLO AMERINDIANO”

XXX CONVEGNO INTERNAZIONALE DI AMERICANISTICA


Ancash, hombre y territorio en los Andes Perugia (Italia), Sabato 10 maggio 2008, ore 15
Sala del Consiglio Comunale, Palazzo dei Priori, Corso Vannucci 19 (Ancash, uomo e territorio sulle Ande)

Cordinatrici: Carolina Orsini (Civiche Raccolte d’Arte Applicata, Raccolte Extraeuropee del Castello Sforzesco di Milano, Italia; Carolina.Orsini @ comune.milano.it) –
Sofia Venturoli
(Dipartimento di Politica, Istituzioni,Storia, Università di Bologna, Italia;
sofia.venturoli @ unibo.it )

Programa

CAROLINA ORSINI (Civiche Raccolte d’Arte Applicata, Raccolte Extraeuropee del Castello Sforzesco di Milano, Italia) – FLORENCIA INÉS DEBANDI – FABIO SARTORI (Missione Archeologica e Antropologica “Antonio Raimondi”, Italia):
Patrones de asentamiento tardíos en la zona de Huari(Ancash, Perú): estructuras domesticas a Ñawpamarca.


ELISA BENOZZI (Missione Archeologica e Antropologica “Antonio Raimondi”, Italia) – LUIGI MAZZARI (Missione Archeologica e Antropologica “Antonio Raimondi”, Italia)
: Los sitios gemelos de Llamacorral y Awilupaccha.


MARTA PORCEDDA (Missione Archeologica e Antropologica “Antonio Raimondi”, Italia): Il contenitore e il suo contenuto: uno sguardo sulla produzione specializzata di terracotta
del Periodo Intermedio Tardo nella Sierra di Ancash (Perù).
 

KEVIN LANE (University of Manchester, United Kingdom): Off the Pad: Storage in Inka Puna Administrative Sites.
 

SOFIA VENTUROLI (Dipartimento di Politica, Istituzioni, Storia, Università di Bologna, Italia): La escuela de campo etnográfico y los trabajos de investigación antropológica
del Proyecto “Antonio Raimondi”.

FEDERICO TRENTANOVE (École des Hautes Études en Sciences Sociales (EHESS), France): Due chiavi d’analisi della musica huarina.


GIULIA GARRA (Università di Bologna, Italia): «La olla macho y la olla hembra»: classificazione della produzione ceramica nella Sierra de Ancash nel caso specifico del
pentolame da cucina.


Video di presentazione della Missione Archeologica e Antropologica “Antonio Raimondi”.